Parole di Vita

Associazione Biblica Culturale

Get Adobe Flash player

Visitatori

20-05-2019---07:43:14
Online 1
User online 0
Guest online 1
Oggi 42
Ieri 28
Questa settima 70
L'ultima settimana 431
Questo Mese 921
Ultimo mese 1200
Totale 94979
User Rating:  / 0

Bari, marzo 2003                                                   

 Panoramica della Creazione di Dio

 

Perché Dio ha creato l’uomo?

 

  1. DIO HA CREATO L’UOMO  per condividere con delle creature libere, il Suo Essere: Amore, vita, fede, virtù, ricchezze, potenza ecc. ( Così DIO creò l’uomo a sua immagine; lo creò ad immagine di DIO; li creò maschio e femmina. Gen. 1:27 – L’Eterno chiamò l’uomo e disse:<<Dove sei?>> Gen 3:9 – << … E ora che faccio Io qui?>> Is.52:5 )

 

  1. DIO È PERFETTO, quindi senza bisogni o necessità alcuna, queste  caratteristiche sono indice di mancanza e di debolezza. (… come è perfetto il Padre vostro, che è nei cieli.    Matt. 5:48) DIO non aveva bisogno di condividere con qualcuno, non è stata una necessità, non aveva un vuoto in Se, ma la gioia che provava nel poter dare una parte di Se stesso, che lo ha spinto a creare l’uomo.

 

  1. L’UOMO È STATO MESSO AL CENTRO DEL CREATO, è stato creato alla fine, dopo gli angeli, le piante e gli animali, tutto è stato fatto per l’uomo, compresi gli angeli. Gli angeli sono stati creati per essere messaggeri fra DIO e l’uomo. (Poi l’Eterno DIO piantò un giardino in Eden, ad oriente e vi pose l’uomo che aveva formato. Gen. 2:8..15)

    

  1. L’UOMO È UNO SPIRITO LIBERO. L’uomo e gli angeli sono le uniche creature che hanno coscienza di DIO creatore e sono stati fatti liberi di servire, accettare, condividere, o no, il Signore. La lode non ha nessun valore se viene fatta da un robot o da un essere comandato a farlo. Quindi ha dato sia agli angeli che all’uomo la libera scelta. (Se le cose sono degenerate è dipeso solo dalla volontà degli angeli e degli uomini). ( … scegli dunque la vita, perché tu possa vivere… Deut. 30:19)

 

  1. DIO AVEVA DATO ALL’UOMO L’AUTORITÀ SULLA CREAZIONE. Ogni cosa sulla terra gli era sottomessa. ( …abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano. Gen. 1:26) Gesù, guarendo le persone, camminando sulle acque, fermando la tempesta, ci ha mostrato come doveva essere l’Adamo di DIO.

 

  1. GLI HA DATO LA VITA ETERNA. Egli non doveva morire, perché non c’era la morte. La morte è venuta con il peccato  (Il salario del peccato è la morte. Rom.6:23)

 

  1. LO SCOPO DELL’UOMO ERA (ed è rimasto lo stesso) ELEVARSI ALLA STESSA SPIRITUALITÀ DI DIO, partendo dall’essere simile a Lui, (…facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza Gen. 1:26) vivendo quindi alla presenza di Dio staccati dalla terra. (“Or Enoc camminò con DIO” Gen. 5:24 “Carissimi, ora siamo figli di DIO, ma non è ancora stato manifestato ciò che saremo; sappiamo però che quando Egli sarà manifestato saremo simili  a Lui, perché lo vedremo come Egli è. E chiunque ha questa speranza in Lui,  purifichi se stesso, come Egli è puro.” 1Giov. 3:2-3)

 

 

 

Risvolto della Creazione di Dio

 

Bibbia,  Scienza e Filosofie a confronto

 

  1. DIO HA CREATO L’UOMO. Egli non può essere stato  creato dal nulla, per la combinazione fortuita di elementi esistenti in natura. Comunque da dove vengono i minerali, la terra i pianeti, l’universo? Dal nulla? La teoria dell’evoluzione porta inesorabilmente in un vicolo cieco. Se io dovessi credere nella teoria dell’evoluzione, devo concludere che DIO non esiste. Tale concetto è diabolico, perché lo scopo del maligno è proprio portare  fuori dalla portata dell’uomo la “vita eterna”, ciò significa che non essendoci più regole, l’uomo pensa: “sono libero. Dopo questa vita non c’è giudizio, perciò godo e mi diverto quanto più posso”.

 

  1. DIO È PERFETTO. E’ strano pensare che la precisione dei movimenti dei pianeti e costante nel tempo, sia frutto del caos primordiale. Che nel  più piccolo dei semi non  sia racchiuso tutto il programma di sviluppo di una pianta, una specifica pianta. Dato che il seme della mela produce mele, quello del pino i pini, quello delle cicorie le cicorie e così via. Il feto che scandisce bene il tempo sapendo che dopo nove mesi di gestazione è giunto il momento di uscire e nascere. Un orologio che funzioni bene, è senz’altro il manufatto di una persona intelligente, che ha progettato, disegnato ed infine realizzato. Non posso immaginare che da una mega-esplosione confusa, sia nato un sistema solare così perfetto, ci vorrebbe più fede nel credere in questa teoria, che credere che il Signore abbia creato ogni cosa. (… come è perfetto il Padre vostro, che è nei cieli.    Matt. 5:48)

 

  1. L’UOMO È STATO MESSO AL CENTRO DEL CREATO. Questo non significa che è diventato dio di se stesso. Tale posizione è un dono, un privilegio ricevuto dal Signore Iddio e non la filosofia “io sono dio,  sono al centro di ogni cosa e non c’è altro dio” (Poi l’Eterno DIO piantò un giardino in Eden, ad oriente e vi pose l’uomo che aveva formato. Gen. 2:8..15)

 

  1. L’UOMO È UNO SPIRITO LIBERO. Una libertà che è andata persa essendo divenuti trasgressori della legge.  L’omicida non è omicida fino a che non ha commesso il reato e rimane libero fino a quel momento. Dopo  viene condannato e legato,  … non è più libero. Ogni mia scelta condizionerà la mia libertà. La base fondamentale della libertà è l’amore. L’amore non fa male ad alcuno. (... scegli dunque la vita, perché tu possa vivere. Deut. 30:19)

                                         

  1. DIO AVEVA DATO ALL’UOMO L’AUTORITÀ SULLA CREAZIONE.  Molti problemi ecologici ambientali anzi tutti, hanno la causa nell’uomo. Il buco dell’Ozono, inquinamento atmosferico, dei mari, del suolo e sottosuolo, scombussolamento delle stagioni, del clima ecc. Parte dell’autorità dopo il peccato gli è stata tolta (autorità spirituale), ma una parte naturale gli è stata lasciata. I risultati oggi più di ieri li stiamo toccando con le nostre mani.  ( …abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano. Gen. 1:26)

 

  1. GLI HA DATO LA VITA ETERNA. Ci sono alcuni che credono nella reincarnazione, quasi fosse questa una sorte di vita eterna. Ma se io fossi una persona vissuta nel ‘700 e a sua volta reincarnata da una dell’epoca dei Romani, come mai la popolazione aumenta sempre di più? E se è pur vero che uno si reincarna per scontare delle pene commesse, come mai uno non ricorda più il reato commesso tre secoli prima? E se diventassi una farfalla come potrei pagare il mio misfatto? E mentre io stessi scontando la mia pena e commettessi altri reati, come del resto è ovvio che accade, come farei a riscattarmi ? Quante altre vite avrei bisogno ? E’ una storia infinita, non ha senso, è diabolico credere in questa dottrina. (Il salario del peccato è la morte. Rom.6:23)( … dopo la morte viene il giudizio. Ebr. 9:27)

 

  1. LO SCOPO DELL’UOMO ERA (ed è rimasto lo stesso) ELEVARSI ALLA STESSA SPIRITUALITÀ DI DIO. C’è uno scopo nella vita dell’uomo, divenire simili a Dio, eterni come Lui, ma non ab eterni, attraverso la purificazione della nostra anima, grazie al sacrificio di Gesù sulla croce, versando il Suo sangue per i nostri peccati. (…facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza Gen. 1:26) (“Or Enoc camminò con DIO” Gen. 5:24 ) (“Carissimi, ora siamo figli di DIO, ma non è ancora stato manifestato ciò che saremo; sappiamo però che quando Egli sarà manifestato saremo simili  a Lui, perché lo vedremo come Egli è. E chiunque ha questa speranza in Lui,  purifichi se stesso, come Egli è puro.” 1Giov. 3:2-3)

Associazione Biblica Culturale "Parole di Vita" - Via Tenente de Venuto, 6 - 70054 Giovinazzo (BA)